Carolea

Varietà originaria della Calabria, dove è ampiamente diffusa.

Gli alberi di “Carolea” presentano un’elevata vigoria, un portamento assurgente ed una chioma folta e compatta. Le foglie, di forma ellittico-lanceolata, sono piuttosto spesse e coriacee. I frutti, di grosse dimensioni, si distinguono per la presenza di un mammellone ben evidente all’apice .

La maturazione delle olive è scalare e piuttosto precoce, il contenuto in olio è alquanto elevato e di buona qualità. La polpa delle olive è di buona consistenza, ma si distacca con difficoltà dal nocciolo. La produzione, generosa ma alternante, può essere destinata sia alla produzione di olio che di olive da tavola verdi o nere.

I fiori, autosterili, per allegare necessitano dell’ intervento di opportuni impollinatori quali: “Cassanese”, “Picholine”, “Itrana” e “Nocellara Messinese”.

Varietà di media rusticità, ben si adatta alla coltivazione nei diversi areali olivicoli italiani; una particolare attenzione va rivolta alla sua sensibilità agli attacchi di mosca.

PROFILO ORGANOLETTICO  – (tipologia di olio ) (dati a cura di ASSAM www.olimonovarietali.it )

Oli caratterizzati da un livello medio di fruttato, un livello medio-leggero di amaro e piccante, con sensazioni erbacee prevalenti e leggeri sentori di mandorla fresca, carciofo e pomodoro.