Canino

Prevalentemente coltivata nel Lazio soprattutto nella provincia di Viterbo dove esiste una DOP specifica.

Pianta di elevata vigoria con chioma folta e assurgente; le foglie sono di medie dimensioni, lanceolate e di colore verde scuro.

Autosterile, ha di solito una produttività piuttosto elevata; frutto di piccole dimensioni con un elevato contenuto in olio che risulta essere di ottima qualità.

Varietà rustica resiste bene alle principali avversità climatiche e parassitarie.

PROFILO ORGANOLETTICO  – (tipologia di olio ) (dati a cura di ASSAM www.olimonovarietali.it )

Oli caratterizzati da un livello medio di fruttato, un livello medio-leggero di amaro e piccante, con sentore prevalente di mandorla fresca e leggere sensazioni di erba/foglia e carciofo.